Preventivo di riparazione

RISARCIMENTO DANNI E PREVENTIVO DI SPESA DELLE RIPARAZIONI

Il preventivo di spesa delle riparazioni da effettuarsi su un veicolo danneggiato costituisce mero giudizio tecnico di valutazione dei danni da esso subiti e, come tale, non è dotato di risolutiva efficacia probatoria. Esso può fungere, però, se non da prova, da argomento di prova utilizzabile unitamente ad altri elementi al fine di prevenire alla liquidazione, se del caso anche in via equitativa, ai sensi dell’art. 1226 c.c. Ciò richiede, tuttavia, che il preventivo sia sufficientemente dettagliato e sia riscontrabile la rapportabilità di esso ai danni, esattamente individuati, cagionati dal sinistro.

(Corte d’Appello di Roma – Sez.3, Sen. n. 4978 del 10 ottobre 2012)

Con la sentenza n. 2808/2014, avente ad oggetto la richiesta di risarcimento danni derivati da circolazione stradale, il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha affermato che può bastare un semplice preventivo per liquidare il danno all’autovettura se le singole voci di danno corrispondono a quanto emerge dalla documentazione fotografica.
Nella sentenza il giudice, affermata la responsabilità della società convenuta, afferma che i danni possono essere liquidati in via equitativa. A tal fine basta utilizzare come paramentro il preventivo prodotto dall’attore, le cui voci trovano corrispondenza nella documentazione fotografica oltre che nelle dichiarazioni rese dai testimoni.